Un Fabbro sempre

fabbro

Se vi è capitato di rimanere chiusi fuori di casa o di aver subito un tentativo di effrazione e abitate nella provincia torinese, già vi sarà nota l’utilità del servizio fabbro pronto intervento Torino. In casi come questi è indispensabile avere la sicurezza di avere un fabbro reperibile 24 ore su 24 sia durante i giorni feriali che festivi.

Basta telefonare al numero diretto del pronto intervento e in meno di uno ora si recherà in loco un professionista del settore con tutta l’attrezzatura necessaria per sostituire la serratura, sbloccare la porta o gli utensili più adatti per risolvere la problematica in questione.

Il servizio di Fabbro 24h a Torino

fabbro 24h

Il servizio di fabbro pronto intervento a Torino non solo garantisce servizi di eccellente qualità ma propone prezzi decisamente concorrenziali.

Il fabbro è uno dei mestieri più antichi e una delle professionalità più ricercate in assoluto. se un tempo questa figura si dedicava quasi esclusivamente alla realizzazione di manufatti in ferro battuto, in epoca moderna ha saputo rinnovarsi proponendo una serie di ulteriori servizi quali la realizzazione di infissi, tapparelle, saracinesche e il loro posizionamento, sostituzione e riparazione.
Il fabbro è fondamentale per la risoluzione di problematiche serie sia in ambito domestico che commerciale.

Qualsiasi tipo di intervento

Esegue servizi di pronto intervento quando serrature, porte, casseforti o altri dispositivi meccanici rimangono bloccati o a causa di un tentativo di effrazione rimangono talmente danneggiati da non poter più essere adoperati in maniera corretta se non dopo un’attenta riparazione.

Il fabbro garantisce lavori fatti su misura e le sue competenze maturate sul campo gli permettono di risolvere qualsiasi problematica in tempi più o meno brevi a seconda delle proprie capacità. Il servizio di pronto intervento fabbro a Torino si avvale della collaborazione dei fabbri più abili nel settore ed è disponibile a tutte le ore del giorno e della notte durante 365 giorni l’anno.

Da oltre 25 anni l’unione fabbri di Torino garantisce ai cittadini di tutta la provincia la massima efficacia e tempestività nella risoluzione delle problematiche riguardanti serrature, porte, porte blindate, saracinesche e molto altro ancora.

Continue Reading

I migliori siti di poker

migliori siti di poker

Uno tra i più popolari giochi di carte è sicuramente il poker: la sua versione online è un fenomeno in continua ascesa perché vanta milioni di giocatori sparsi in giro per il mondo. Volete unirvi anche voi a questa grande comunità sportiva in rete? Siete alla caccia di siti affidabili per giocare in tutta sicurezza e senza spendere un patrimonio? Ecco i migliori portali in grado di offrire ore ed ore di puro divertimento… il tutto comodamente seduti davanti al vostro Pc!

1 Paddy Power

Paddy Power è certamente il posto giusto per mettere alla prova, divertendosi, le vostre abilità di giocatori. Nella sua sezione dedicata al Texas holdem poker sono davvero tanti i tornei giornalieri e le promozioni settimanali. Scaricate il software, iscrivetevi subito e avrete a disposizione il Bonus di Benvenuto (200% sul primo deposito fino a 1000 euro): il più conveniente tra l’infinità di poker room presenti in rete!

Interessanti i free rolls, tornei a partecipazione gratuita, attraverso i quali è possibile garantirsi dei token, vale a dire dei gettoni, grazie ai quali è possibile sedersi (virtualmente parlando) ai tavoli principali senza pagare un solo euro

Come si gioca? Scaricate il software sul vostro Pc dalla sezione e buon divertimento!

2 Titanbet

Al secondo posto di questa classifica, ecco il portale Titanbet, uno dei grandi siti di casino online d’Europa per giocare a poker. Il celebre software di Titan Poker è stato tradotto in italiano per facilitarne l’uso ai giocatori italiani.

Anche se il sito offre svariate offerte e diverse tipologie di tornei, si consiglia di giocare solo ai più esperti e navigati, data la presenza di avversari tosti e molto difficili da battere!

3 PokerStars

Chiudiamo con una delle più popolari poker room presenti in rete. Di chi stiamo parlando? Ovviamente di PokerStars! L’aspetto principale di questo portale è la possibilità di partecipare a tornei di qualificazione ad ingresso multiplo per i campionati di poker italiani quali l’EPT. Un’opportunità di certo molto interessante

Il suo punto debole (oltre al marketing sfrenato ed invasivo che ruota tutto intorno a reality show di non eccelsa qualità) è Il bonus di primo deposito per i nuovi iscritti: non di 200% come su Paddy Power, ma solamente di 100% e fino a 1000 euro.

Questi siti sono i migliori e molto affidabili, però vi ricordo che il poker è pur sempre un gioco d’azzardo, quindi è vietato ai minori di 18 anni e può creare dipendenza patologica.

Amate questo gioco di carte? Quali sono i vostri siti di poker preferiti?

Continue Reading

Prendersi cura dei propri capelli

parrucchieri milano

parrucchieri milanoPrendersi cura dei propri capelli è importante. Anche quando ci si reca settimanalmente dal parrucchiere è fondamentale sapere come comportarsi, in quanto ci saranno sempre alcune settimane in cui si avrà bisogno di prendersi cura della propria capigliatura in maniera autonoma. Ma quali sono i suggerimenti per farlo al meglio?

Se sei di Milano e vuoi prenderti cura dei tuoi capelli, concedendoti un momento di totale relax, affidati alle mani esperte dei parrucchieri del salone  di Franco Curletto. Visita il sito internet http://www.francocurletto.com/it  per maggiori informazioni.

Come lavare il capello

La prima cosa da sapere a riguardo è che i capelli vanno curati sempre, indipendentemente dal fatto che siano sciupati o sanissimi. Ovviamente, una delle prime abitudini importanti è lavarli regolarmente e al bisogno, ma non troppo frequentemente. Durante il lavaggio, i capelli dovrebbero sempre essere completamente bagnati, non andrebbe consumata una quantità eccessiva di shampoo, e si dovrebbe massaggiare il cuoio capelluto in maniera decisa ma non troppo forte. Anche il risciacquo dev’essere accurato.

Prendersi cura dei capelli significa anche trattarli bene quando si utilizza l’asciugamano (non frizionare troppo forte), pettinarli con delicatezza e con un pettine che non spezzi i capelli e, quando è possibile, si dovrebbe lasciar asciugare i capelli senza utilizzare il phone.

Questi sono i passaggi basilari che ognuno di noi dovrebbe mettere in pratica per prendersi cura dei propri capelli. Naturalmente, si può fare di più e le abitudini da prendere variano in base al tipo di capello. Ad esempio, chi ha i capelli che tendono ad ingrassarsi in fretta, dovrebbe lavarli più spesso, e chi ha i riccioli dovrebbe usare un prodotto per pettinarli con più facilità.

In poche parole, ogni tipologia di capello ha bisogno di cure diverse e sono tutte abitudini che ognuno dovrebbe prendere in considerazione ed iniziare a mettere in pratica. Tuttavia, è possibile scegliere tra rimedi naturali e prodotti cosmetici, oppure usarli entrambi, scegliendoli in base al proprio capello. Questi elementi andrebbero poi usati almeno una volta alla settimana.

Come proteggere e curare il capello

Oltre ai prodotti o rimedi naturali che ognuno di noi potrebbe usare per curare la propria capigliatura, bisogna considerare che i capelli hanno bisogno di essere protetti dagli agenti esterni. Uno di questi è il sole e il consiglio è quello di indossare un cappello quando si è consapevoli che si starà molto tempo in un’area assolata.

Poi ci sono le sostanze chimiche, come ad esempio il cloro delle piscine. In queste eventualità si dovrebbero lavare i capelli subito dopo aver fatto l’ultimo bagno. Ricordiamo che anche molti trattamenti stiranti ed arriccianti sono dannosi per il capello, perciò bisognerebbe evitarli il più possibile. Lo stesso vale per l’utilizzo di piastre liscianti, ferri arricciacapelli e phone: l’elevato calore diretto sui capelli li secca, facendoli spezzare più facilmente, oppure li spezza nell’immediato.

Infine è importante sapere che curare i capelli significa anche concedersi un taglio o una spuntatina ogni tanto. Questo servirà ad eliminare le doppie punte e a rendere il capello più sano.

Continue Reading

Porta blindata: guida completa per scegliere e acquistare

porte blindate

Una porta blindata offre maggiori garanzie di sicurezza, in quanto è un’ottima protezione contro l’introduzione di ladri e malintenzionati nella propria abitazione (esattamente per questo è chiamata anche porta antieffrazione).

Per scegliere con criterio un’efficace porta blindata bisogna conoscere sia le caratteristiche basilari che quelle opzionali delle porte blindate che è possibile trovare in commercio: in questo modo sarà possibile decidere quale sia la porta blindata la più adatta alle proprie esigenze ed alla propria abitazione.

Innanzitutto, bisogna tenere a mente che in commercio ci sono diversi modelli di porte blindate, ognuna con caratteristiche diverse che possono adattarsi o meno alla struttura della nostra casa. Poiché il prezzo non è indifferente, bisogna assicurarsi che la porta blindata duri nel tempo, mantenendo inalterate le sue caratteristiche e qualità, sia dal punto di vista estetico che da quello funzionale.

La porta blindata deve soprattutto essere in grado di resistere efficacemente alle effrazioni (infatti, questa è la sua funzione basilare), ma garantisce anche altre prestazioni. Sono proprio queste caratteristiche aggiuntive che devono essere valutate attentamente al momento dell’acquisto, per essere sicuri di spendere i propri soldi nel modo migliore.

Per prima cosa, ci si deve accertare che la porta blindata garantisca un buon isolamento acustico (per proteggere gli inquilini anche dai rumori che arrivano dall’esterno) ed un altrettanto efficace isolamento termico. Quest’ultima caratteristica consentirà, di conseguenza, un certo risparmio energetico per l’intera abitazione.

tabella resistenze porta blindata

In più, è bene valutare i materiali con cui è realizzata la porta blindata (legno, pvc, alluminio), per poter scegliere una porta che resista efficacemente ai raggi ultravioletti ed all’umidità. Per legge, ogni porta blindata deve essere dotata di particolari serrature antieffrazione: è questo a determinare la classe di sicurezza della porta, valutata secondo la legge europea ENV1627.

Più il valore è alto, maggiore è la resistenza della porta. Le classi utilizzate per fini residenziali sono la classe 2 (immobili a basso rischio), la classe 3 (immobili a rischio medio) e la classe 4 (per una protezione decisamente elevata).

Continue Reading

Come scegliere un buon fotografo

Fotografo per cerimonie

Come in tutte le cerimonie importanti,tra i tantissimi fattori da non sottovalutare,uno tra i più importanti è la scelta del fotografo. La scelta di colui che immortalerà i momenti salienti della cerimonia non può essere fatta a caso,in quanto vi è bisogno che sia un professionista che svolge al meglio il proprio lavoro. Molta gente però non conosce realmente quali caratteristiche debba avere un buon fotografo,quindi si affida a consigli derivanti da terze persone,ma in realtà sarebbe un bene conoscere realmente le qualità che un ottimo fotografo debba avere,affinchè si possa scegliere con criteri oggettivi.

Per prima cosa è bene osservare le foto fatte dal fotografo,affinchè si possa giudicare il suo stile (ogni fotografo ha uno stile proprio). Osservare gli scatti eseguiti dal professionista permette di capire anche le abilità dello stesso,soprattutto in base alle emozioni che le sue opere suscitano in chi le osserva.

Il secondo fattore da tener presente è il lato umano del fotografo,in quanto deve essere capace di creare armonia,deve mettere a proprio agio i soggetti da immortalare e soprattutto deve comprendere i gusti e le richieste del cliente,affinchè possa essere pienamente soddisfatto.
Altro fattore importante è la durata del servizio fotografico,in quanto se un servizio ha una durata di parecchie ore,dalle fotografie potrebbe notarsi la stanchezza da parte dei clienti fotografati.

Un’altra caratteristica che un buon fotografo deve avere è la prontezza nell’immortalare i vari momenti della cerimonia,cogliendo l’attimo e permettendo di ritrarre momenti di gioia,amore e divertimento.

Inoltre un buon fotografo illustrerà i vari tipi di album che sarà possibile fare,come ad esempio l’album classico,il reportage,l’album spontaneo o il creativo, e potrà consigliare i clienti alla scelta migliore per la loro cerimonia.

Uno dei fattori più importanti che ogni cliente vuole conoscere è il prezzo del servizio offerto. Il prezzo può variare da fotografo a fotografo,ma ognuno di loro dirà mediamente il numero delle foto scattate,la grandezza delle foto e soprattutto la risoluzione di esse (ora con l’avvento della tecnologia e di macchine fotografiche sempre migliori,la risoluzione deve essere altissima). Una volta esposto il tutto,un fotografo professionista proporrà la firma di un contratto,affinché sia il cliente,che il professionista stesso siano coperti in caso di eventuali problemi, ecco una lista di fotografi per cerimonie

Infine vi è l’ultimo fattore,ma assolutamente non meno importante, il tempo di consegna delle foto. Generalmente il periodo di consegna si aggira attorno ai 60-90 giorni,quindi è bene evitare chi chiede periodi altamente superiori ai tre mesi.

Continue Reading

Crisi opportunità

crisi e coaching

LA CRISI COME SINONIMO DI OPPORTUNITA’

La crisi, intesa come un momento di difficoltà che si può verificare in tanti ambiti della vita di una persona, è un momento molto difficile per un essere umano che spesso non sa trovare dentro di sè la forza necessaria per superarla. Per questo motivo, la crisi viene percepita da tutti come un evento negativo che può portare in alcuni casi anche lentamente alla depressione lasciando chi la vive in uno stato di totale prostrazione.

Niente di più sbagliato! In realtà la crisi, infatti, non deve essere vista come un momento di stop nel percorso esistenziale di un individuo ma è piuttosto un’opportunità: opportunità di crescita, opportunità di miglioramento, opportunità di cambiamento anche radicale.

COME AFFRONTARE UNA CRISI PERSONALE

crisi e coaching

Per vivere la crisi come opportunità è ovviamente necessario affrontarla con gli strumenti più adatti che, spesso, non sappiamo di possedere o, ancora più frequentemente, non sappiamo usare nel modo giusto.

Innanzitutto occorre fare un’attenta e puntuale analisi introspettiva che ci faccia comprendere i motivi della crisi e le reali cause. Individuate queste arriverà, poi, il momento più difficile ossia l’intervento su quegli aspetti personali – ma anche i comportamenti oppure le paure – che ci hanno portato a vivere questa crisi così profonda. Migliorare e/o modificare questi aspetti sarà il primo passo verso il cambiamento e, di conseguenza, verso una positiva crescita.

A CHI RIVOLGERSI PER UN AIUTO CONCRETO

Superare una crisi nel modo migliore e trarne benefici in quanto momento di crescita è ovviamente un percorso abbastanza difficile da realizzare che può richiedere tempo e anche sofferenza in quanto implica anche un imprescindibile processo di auto-analisi. Per questo motivo, è sempre consigliabile non cercare di affrontare questo momento da soli ma piuttosto trovare il partner ideale che possa seguirci e guidarci in questo processo di crescita.

In questo caso il partner migliore è un coach che, attraverso una tecnica definita appunto ‘coaching‘ stimola la conoscenza di se stessi, individuando e superando comportamenti inappropriati che ci impediscono di evolvere e migliorarci inibendo “l’esplosione” delle nostre vere capacità.

Lo studio di coaching di Ignazio Salmeri a Milano è proprio specializzato nella gestione del cambiamento e grazie al suo approfondito knoh how può favorire il processo di visione della crisi come concreta opportunità rendendo più dolce il passaggio dal dubbio della crisi alla consapevolezza della propria crescita interiore.

Continue Reading

Corsi di danza classica a Torino

corsi di danza classica

La danza ha origini davvero antiche, basti pensare che già le tribù primitive, per celebrare avvenimenti importanti, danzavano a ritmi inesistenti perché ancora privi della musica. La danza classica, oggi, è la disciplina maggiormente seguita un po’ in tutta Italia e non solo.

Scuola di danza

corsi di danza classica

La danza classica ha bisogno di essere insegnata in maniera ottimale nelle sale appropriate e con insegnanti professionisti.

A Torino, ad esempio, nella timba Tumba Dance Academy, è possibile seguire dei corsi di danza classica nonché moderna, aperti a tutte le età ed in vari orari. I maestri della Timba Tumba Dance Academy, infatti, offrono un insegnamento completo e professionale a partire dalla fascia di età minima fino a quella degli adulti.

I più piccoli, naturalmente, avranno un insegnamento adeguato alla loro età che sarà un avviamento alla futura danza classica, cosiddetta, propedeutica dove si alternano momenti di attività ludico motoria che porteranno nel corso del tempo, alla danza vera e propria.

I corsi vengono organizzati in base agli iscritti ed alla loro età scindendo da subito le esigenze e le varie caratteristiche di ogni componente del gruppo a cui bisogna insegnare la danza.

I metodi

L’insegnamento della danza classica è basato su diversi metodi che hanno tutti lo scopo di portare gli allievi ad eseguire i movimenti base delle gambe e delle braccia fino a giungere man mano alle posizioni complesse che dovranno poi affrontare con il passare del tempo e delle lezioni ed insegnamenti.
Il metodo molto noto applicato dagli insegnanti della Timba Tumba Dance Academy è quello realizzato alla Royal Academy of Dance dove gli stessi si sono diplomati e presso cui è possibile anche sostenere esami così da avere continui stimoli di miglioramento sia nelle tecniche che nelle capacità degli allievi.

Il saggio finale

Un anno di danza è un anno di lavoro duro e continuo che gli allievi vivono in continua fibrillazione che li vede occupati nella preparazione tecnica e che sfocerà poi nel saggio finale tanto atteso da loro stessi, dagli insegnanti nonché dalle famiglie degli allievi partecipanti.

Il saggio è infatti l’epilogo di tanti sforzi e sacrifici affrontati e che ognuno ha da riscattare in termini di soddisfazioni finali.

Gli insegnanti dimostreranno proprio con il saggio la bravura nel loro mestiere; le famiglie potranno emozionarsi nel seguire i propri figli e congiunti esibirsi solo ed esclusivamente per loro. Per non parlare poi della vera emozione ed adrenalina provate dagli allievi. Si esibiscono con impegno ed attenzione per mostrare a tutti quanto di loro c’è in ogni passo, gesto ed emozione.

Alla Timba Tumba Dance Academy, a Torino, il saggio viene organizzato nelle migliori location alla fine dell’anno accademico e gli allievi vengon preparati e seguiti con attenzione dai loro stessi insegnanti.

Le competizioni

Ogni scuola di danza che si rispetti prepara gli allievi anche per far nascere in loro la competizione mirata al miglioramento ed al dare il meglio di sé.

Le competizioni sportive a cui partecipano gli allievi torinesi della Timba Tumba Dance Academy, ad esempio, sono finalizzate al raggiungimento di ottimi risultati per riuscire a portare i propri allievi ai campionati italiani o anche mondiali, sia per singoli che per gruppi, essendo anche affiliata alla FIDS – Federazione Italiana Danza Sportiva.

Continue Reading

Cos’è la stampa digitale.

Stampanti a Noleggio laser e getto inchiostro

La stampa digitale è un processo di stampa attraverso il quale un’immagine elaborata elettronicamente viene impressa in modo diretto su supporti di vario tipo e di diverse dimensioni.

Non esiste un solo modello di stampante in grado di supportare questo tipo di stampa, a cui ci si riferisce solitamente a livello professionale, ma sono presenti sul mercato dispositivi di diversa natura. Rispetto ai modelli off-set, in cui la stampa non avviene in modo diretto, le stampanti digitali garantiscono dei costi più bassi per quanto riguarda la stampa di tirature limitate, si rivelano più semplici da gestire e da manutenere e offrono maggiore flessibilità per quanto riguarda l’introduzione di modifiche o correzioni.

Ad esempio su questo sito web di Noleggio Stampanti sono disponibili periferiche digitali professionali per uso commerciale, adatte alla stampa di grandi formati e indicate per produrre tirature elevate, garantendo un basso costo per copia e una lunga durata nel tempo.

 

Le stampanti a getto d’inchiostro

Questo tipo di stampante è impiegato, per lo più, per riprodurre piccolissime tirature e si adatta perfettamente per stampare su formati di ampie dimensioni, ancora non supportati da altre tecnologie. Funzionano tramite delle testine, posizionate su un carrello che scorre orizzontalmente sul supporto, attraverso le quali vengono rilasciate delle piccole gocce di inchiostro, sia nero che a colori, che andranno a comporre il testo o l’immagine creata con il computer. Le stampanti a getto di inchiostro sono in grado di stampare su supporti cartacei e plastici, come ad esempio il PVC e sono molto comuni all’interno delle piccole tipografie, dimostrandosi ottimali dal punto di vista qualitativo, ma troppo lente per produzioni di grande livello. Non disponendo di una CPU interna, le stampanti a getto di inchiostro vanno collegate al computer o a memorie di massa esterne per ricevere i dati da stampare.

Le stampanti laser

Si tratta di stampanti utilizzate prevalentemente in ambito lavorativo e funzionanti secondo il principio dell’elettrostatica. Al termine del processo di stampa, l’immagine o il testo vengono impressi sul supporto, generalmente cartaceo, mediante un processo di fusione di una particolare polvere sul foglio. Assicurano una buona velocità di stampa e un basso costo per copia, ma si rendono inadatte per tirature oltre i 500 pezzi. Le stampanti laser impiegano il medesimo tempo sia per quanto riguarda la stampa di pagine diverse tra loro che per quanto riguarda la stampa di copie identiche, in quanto il tamburo viene pulito al termine di ogni stampa. Ciò le rende ideali per la stampa di opere come libri o documenti contenenti più pagine, ma limitate per quanto riguarda la stampa di numerose copie identiche. Come per quanto riguarda le stampanti a getto d’inchiostro, le stampanti laser devono essere collegate a un computer.

Le stampanti professionali

Si tratta di stampanti ad esclusivo utilizzo professionale, presenti all’interno di grandi tipografie e nei negozi specializzati. Oltre a stampare su supporti cartacei, questa categoria di stampanti supporta materiali plastici e in fibra, adattandosi alla produzione di tirature elevate e mantenendo bassi costi, inferiori persino a quelli delle stampanti laser. Per via dell’elevata qualità che offrono, le stampanti professionali sono impiegate per realizzare striscioni, adesivi, decorazioni per automobili, decorazioni murali, t-shirt e oggetti di qualsiasi tipo. Generalmente sono provviste di una CPU interna e non necessitano di particolari regolazioni, poiché sono totalmente automatizzate e semplici da utilizzare.

 

Continue Reading

Aprile è il mese della prevenzione: tutti “Insieme per costruire una cultura di prevenzione per la salute e la sicurezza sul lavoro”.

«Insieme per costruire una cultura di prevenzione per la salute e la sicurezza sul lavoro»: si tratta del tema scelto dall’ILO per celebrare il 28 aprile 2015 la Giornata mondiale per la salute e la sicurezza sul lavoro, attraverso una campagna che mira a promuovere a livello globale una cultura basata sul rispetto delle norme in materia di antinfortunistica, salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.

Al fine di migliorare la situazione che grava ancora su molti luoghi di lavoro poco sicuri, è necessario che tutte le forze in campo si impegnino in maniera attiva non solo a rispettare le direttive europee ma anche ad incentivare un ambiente di lavoro più salubre, nonché ad assumere un comportamento responsabile e virtuoso di ognuno a seconda della propria competenza.

Prevenzione è la parola chiave per raggiungere l’obiettivo di migliorare il livello di qualità e di sicurezza sul lavoro non solo per gli addetti e gli impiegati ma anche per i dirigenti, e non incorrere più nel rischio che si verifichino infortuni, morti bianche e malattie gravi causate da ambienti di lavoro malsani e non rispettosi delle normative.

Si tratta di una campagna informativa internazionale indetta con l’obiettivo di sensibilizzare l’opinione pubblica e di fornire gli strumenti più adeguati per comprendere in profondità l’importanza e la priorità che il ruolo della prevenzione ricopre nel determinare un’inversione di tendenza dei casi di incidente sul lavoro che si verificano ogni giorno in tutto il mondo: 1,3 milioni di incidenti mortali e oltre 160 milioni di casi di malattie professionali e, solo in Italia, una spesa di 50 miliardi di euro per sostenere l’emergenza.

La campagna informativa che investe tutti i media, da internet alla televisione, così da raggiungere il target di utenti più ampio possibile.

In Rai TV andrà in onda dal 20 al 26 aprile lo spot The dream job – Il lavoro che sogno, promosso da Anmil (Associazione Nazionale fra Lavoratori Mutilati e Invalidi del Lavoro) in collaborazione con il Segretariato sociale Rai, che lancerà il messaggio positivo del lavoro come aspirazione a realizzare i propri sogni e non come incubo a cui soccombere.

In internet è possibile consultare il sito SafeDay e le pagine web dedicate al tema della Giornata mondiale per la salute e la sicurezza sul lavoro, dove sono pubblicati documenti di informazione e file multimediali.

Inoltre, come spiega il presidente dell’associazione Anmil Franco Bettoni: “Per la Giornata del 28 aprile l’Anmil promuoverà a Roma, in collaborazione con la Firotek, una partita di calcio a scopo di solidarietà in cui si sfideranno i dipendenti dell’azienda contro la squadra composta dai ragazzi della trasmissione “Amici” di Maria De Filippi, alla quale saranno invitate centinaia di studenti”.

oxa

Attiva dal 1978 nel settore antinfortunistico e rivenditrice di articoli di abbigliamento da lavoro di alta qualità, l’Azienda Oxa di San Lazzaro (BO) raccoglie e sottolinea da sempre ogni iniziativa, sia a livello locale sia a livello nazionale e internazionale, di promozione della cultura della prevenzione e della sicurezza sul lavoro.

Continue Reading

Le ultime analisi del mercato di Gianluca di Marzio

calciomercato e speciale di marzio

Il famoso analista Gianluca di Marzio, giornalista di Sky, ha analizzato ben due casi che riguardano il futuro di ben due giocatori, ovvero Immobile e Jovetic, i quali ben presto potrebbero tornare in Italia.

Dalla Germania all’Italia: il futuro di Immobile secondo di Marzio.

Situazione difficile per Immobile, che oltre esser costretto a rimanere in panchina, non avrebbe ancora imparato la lingua tedesca, seppur militi nella squadra da diverso tempo.

Ciro Immobile, attuale giocatore del Borussia Dortmund, sarebbe pronto a fare il suo rientro in Italia, secondo le previsioni di calciomercato di Gianluca di Marzio.
L’analista infatti avrebbe esaminato le ultime settimane del giocatore, soprattutto quella nella quale avrebbe dovuto giocare contro la squadra più forte del campionato italiano, ovvero la Juventus. Immobile però è stato lasciato in panchina dall’allenatore, il quale lo avrebbe ritenuto non utile alla formazione per tentare il classico recupero dopo la sconfitta in trasferta per 2 reti a 1. Inoltre, Ciro Immobile non avrebbe ancora imparato il tedesco, altro problema che lo rende un elemento quasi estraneo alla formazione nella quale milita.

Sono diverse le squadre italiane che lo vorrebbero nella loro rosa, e tra di esse spicca il Milan, seguito dalla Fiorentina. Secondo Gianluca Di Marzio però, Immobile vorrebbe tornare al Napoli, dove la sua carriera calcistica è stata ricca di soddisfazioni.

calciomercato e speciale di marzio
Il caso Jovetic secondo Gianluca di Marzio.

Così come Immobile, anche Jovetic vorrebbe tornare in Italia, vista la poca considerazione ricevuta nel Manchester City.

Anche Jovetic, secondo Gianluca di Marzio, sarebbe pronto a fare il suo rientro in Italia, dopo una stagione passata con la maglia del Manchester City non proprio ricca di soddisfazioni.
Jovetic infatti viene spesso lasciato in panchina, malgrado la sua voglia di giocare sia sempre presente, e l’attuale allenatore, che non sta riuscendo a soddisfare le esigenze della società inglese, potrebbe ben presto fare le valigie e lasciare spazio a Benitez o Ancelotti.

Si tratta ovviamente di voci di corridoio, mentre quelle su Jovetic sarebbero fondate, visto che i suoi agenti sarebbero stati avvistati nella città di Milano diverse settimane fa.
La formazione dell’Inter, secondo le previsioni di di Marzio, sarebbe pronta ad acquistare il giocatore, anche se ultimamente la Juventus si sarebbe inserita nella trattativa, discutendo diverse volte sia con la società del Manchester City, sia con gli agenti di Jovetic.

Non è ancora ben chiaro quale delle due formazioni alla fine riuscirà a far vestire la propria maglia al giocatore, anche perché le due squadre stanno facendo il possibile per poter riportare Jovetic in Italia.
Mentre la Juventus opterebbe per il prestito, l’Inter sarebbe decisa ad acquistarlo, mentre la Fiorentina, squadra nella quale Jovetic ha ottenuto grande visibilità, sarebbe fuori dalle trattative, visto che il prezzo dell’ingaggio ha raggiunto cifre elevate.

Le altre due squadre che spesso si inseriscono in queste trattative sono Roma e Napoli, che per Jovetic non avrebbero fatto manovre di alcun tipo, visto che gli obiettivi di mercato di entrambe le squadre sono abbastanza diverse.
Secondo Gianluca Di Marzio comunque, al termine della stagione, e con la riapertura del calciomercato estivo, Jovetic dovrebbe abbandonare il Mancheser City.
E dovrebbe essere seguito da Immobile, pronto anch’egli al rientro in Italia.

Segui il calciomercato estero ed italiano su http://sport.sky.it/sport/calciomercato/gianluca_di_marzio.html

 

 

Continue Reading