Perché optare per una casa ecologica Huf Haus?

case ecologiche bellissime

Una casa ecologica, per essere tale, deve possedere almeno tre requisiti: costruita in bioedilizia, configurata per il risparmio energetico e di scarso impatto ambientale, poiché sin dalla fase della sua progettazione ci si aspetta che soddisfi esigenze di carattere ecologico e salutare, oltre a una consistente riduzione dei consumi.

Vivere in una casa ecologica è diventato negli ultimi tempi un sogno sempre più concreto da poter realizzare, grazie alla crescente sensibilizzazione di professionisti della progettazione, di imprese edilizie e di istituzioni governative. Queste ultime, inoltre, promuovono periodicamente campagne d’incentivi economici che consentono il recupero parziale delle spese sostenute per la costruzione e ristrutturazione degli edifici, normalmente più elevate rispetto all’edilizia tradizionale.

La bioedilizia, portata avanti dalla Huf Haus, prevede l’utilizzo di materiali che, dal momento della fabbricazione a quello della posa, non produca inquinamento e non danneggi la salute umana. Si tratta, perciò, di materiale adoperato per le opere strutturali, per la finitura, per l’impermeabilizzazione e isolamento termico. Per le opere strutturali viene adoperato il cemento puro, il legno lamellare, il cartongesso, la calce e la terra cruda. Per la rifinitura si ricorre a prodotti a predominante base vegetale e minerale, quali resine, colle, cere. L’impermeabilizzazione può essere garantita con betonite e guaine di fibre o cellulosa riciclata. Il miglior prodotto utilizzabile per l’isolamento acustico e termico è senz’alcun dubbio il legno di sughero, purtroppo costosissimo, ma può essere egregiamente sostituito con lana di pecora, fibra vegetale, vetro o argilla espansa per riempire le intercapedini murarie.

Il risparmio energetico è uncase ecologiche bellissimea misura assolutamente necessaria e strettamente collegata alla qualità del materiale da costruzione delle case ecologiche realizzate dalla Huf Haus: pareti e infissi ben isolati eviteranno la dispersione del calore, incidendo notevolmente sui consumi. Numerosi infissi e larghe vetrate assicureranno una luminosità naturale per tutta la durata del periodo diurno.
Un ottimo sistema energetico è costituito dall’installazione di pannelli solari e fotovoltaici. L’investimento iniziale è abbastanza elevato, ma si ammortizza nel giro di pochi anni e sono ancora previsti degli incentivi statali su percentuali non indifferenti rispetto al tetto di spesa. L’impianto di riscaldamento può essere realizzato a pavimento e con una stufa a pellet, così come lo sfruttamento delle acque piovane, può avvenire per mezzo di serbatoi di raccolta e di filtraggio, costituendo un’alternativa ecologica che non graverà sulla rete idrica comunale.

L’adozione di tutte queste misure eco-sostenibili avranno un impatto sull’ambiente circostante decisamente esiguo, miglioreranno la qualità della vita di chi vi abita, aumentando il valore della casa.

Staff

View more posts from this author