Porta blindata: guida completa per scegliere e acquistare

porte blindate

Una porta blindata offre maggiori garanzie di sicurezza, in quanto è un’ottima protezione contro l’introduzione di ladri e malintenzionati nella propria abitazione (esattamente per questo è chiamata anche porta antieffrazione).

Per scegliere con criterio un’efficace porta blindata bisogna conoscere sia le caratteristiche basilari che quelle opzionali delle porte blindate che è possibile trovare in commercio: in questo modo sarà possibile decidere quale sia la porta blindata la più adatta alle proprie esigenze ed alla propria abitazione.

Innanzitutto, bisogna tenere a mente che in commercio ci sono diversi modelli di porte blindate, ognuna con caratteristiche diverse che possono adattarsi o meno alla struttura della nostra casa. Poiché il prezzo non è indifferente, bisogna assicurarsi che la porta blindata duri nel tempo, mantenendo inalterate le sue caratteristiche e qualità, sia dal punto di vista estetico che da quello funzionale.

La porta blindata deve soprattutto essere in grado di resistere efficacemente alle effrazioni (infatti, questa è la sua funzione basilare), ma garantisce anche altre prestazioni. Sono proprio queste caratteristiche aggiuntive che devono essere valutate attentamente al momento dell’acquisto, per essere sicuri di spendere i propri soldi nel modo migliore.

Per prima cosa, ci si deve accertare che la porta blindata garantisca un buon isolamento acustico (per proteggere gli inquilini anche dai rumori che arrivano dall’esterno) ed un altrettanto efficace isolamento termico. Quest’ultima caratteristica consentirà, di conseguenza, un certo risparmio energetico per l’intera abitazione.

tabella resistenze porta blindata

In più, è bene valutare i materiali con cui è realizzata la porta blindata (legno, pvc, alluminio), per poter scegliere una porta che resista efficacemente ai raggi ultravioletti ed all’umidità. Per legge, ogni porta blindata deve essere dotata di particolari serrature antieffrazione: è questo a determinare la classe di sicurezza della porta, valutata secondo la legge europea ENV1627.

Più il valore è alto, maggiore è la resistenza della porta. Le classi utilizzate per fini residenziali sono la classe 2 (immobili a basso rischio), la classe 3 (immobili a rischio medio) e la classe 4 (per una protezione decisamente elevata).

fabio

View more posts from this author